Lo scopo del Modello di organizzazione, gestione e controllo adottato da Gabbiano Lavoro Società Cooperativa Sociale è la costruzione di un sistema strutturato ed organico di controlli volto a prevenire i reati di cui al D.Lgs. 231/2001.

Il Modello si applica a:

  • soci;
  • amministratori e sindaci (se presenti);
  • dipendenti;
  • fornitori e consulenti;
  • chiunque altro instauri, a qualsiasi titolo, un rapporto di collaborazione con GABBIANOLAVORO.

La società vigila sull’osservanza delle disposizioni contenute nel Modello assicurando la trasparenza delle azioni correttive poste in essere in caso di violazione dello stesso.

GABBIANOLAVORO si impegna a diffondere, nella propria organizzazione ed all’esterno, i contenuti del Modello ed i successivi aggiornamenti in modo completo, accurato e continuo.

In forza di quanto espressamente stabilito nel D.Lgs. 231/2001 (art.6, terzo comma), i Modelli possono essere adottati sulla base di codici di comportamento o linee guida redatti dalle associazioni rappresentative e di categoria, e comunicate al ministero di giustizia.

Il presente Modello è redatto in conformità alle linee guida di Confindustria. Le linee guida di Confindustria, approvate dal ministero, tra le altre suggeriscono:

  • l’individuazione delle aree di rischio, onde verificare in quale area, settore o processo aziendale sia possibile la realizzazione degli illeciti di cui al decreto;
  • la predisposizione di un idoneo sistema di controllo, atto a prevenire i rischi attraverso l’adozione di specifici protocolli;
  • previsione di un adeguato sistema disciplinare per la violazione delle norme del codice di condotta e delle procedure previste dal Modello;
  • affidamento del compito di vigilare sul Modello ad un Organismo di Vigilanza, avente i seguenti principali requisiti: autonomia e indipendenza, professionalità e continuità di azione;
  • previsione di obblighi di informazione nei confronti dell’Organismo di Vigilanza.

Il Codice Etico è una carta dei diritti e dei doveri morali che definisce la responsabilità etico-sociale di ogni partecipante all’organizzazione della Cooperativa GABBIANOLAVORO. In questo documento sono esplicitati in maniera chiara i principi etici e sociali a cui dipendenti, soci, amministratori, collaboratori, fornitori e tutti coloro che operano con il gruppo si devono attenere.

I principi etici e morali enunciati si ricollegano alla storia della Cooperativa e soprattutto allo spirito di cooperazione e di professionalità che ha sempre contraddistinto i soci e il personale che l’hanno gestita.

L’impegno della Cooperativa è di assicurare che le attività dei propri servizi vengano svolte nell’osservanza della legge, con onestà, integrità, correttezza e in buona fede, nel rispetto degli interessi legittimi degli utenti, dei dipendenti, dei collaboratori e dei partner contrattuali.

Contattaci per avere informazioni sulle nostre strutture e sugli eventi

  • Una cosa è impossibile fino a quando…
    arriva uno che non lo sa e la fa.
    - Albert Einstein
 

NEWS

 

Rete AURES su GdB

Giornale di Brescia, 1 dicembre 20187 Rete AURES e la sua nuova sede di Leno, presso Villa Badia.  

Rete AURES: Inaugurazione Sede a Leno, Domenica 2 dicembre ore 10:00

DOMENICA 2 DICEMBRE 2018 – ORE 10:00 La Rete d’Imprese AURES, formata da ILGABBIANO, Collaboriamo, Il Quadrifoglio e Sergio Lana, [...]

“Tra le Righe” è sul GdB

Pontevico, 19 Ottobre 2018 Anche il Giornale di Brescia parla di “Tra le Righe”.  

Il progetto finisce “tra le righe” dell’Avvenire

Il ritmo della MENTE suona “Tra le righe”. Massimo Iondini (Avvenire) presenta il gruppo che debutterà domani 19 ottobre 2018 al Teatro Le Muse [...]
 

Your browser is out of date. It has security vulnerabilities and may not display all features on this site and other sites.

Please update your browser using one of modern browsers (Google Chrome, Opera, Firefox, IE 10).

X